Richiedi Preventivo

MODULO LOGICO AVANZATO LUA PER IKON SERVER

 

UN MOTORE LOGICO TUTTO NUOVO

Esordisce con la versione 2.6 di IKON il nuovissimo MODULO LOGICO AVANZATO, un engine per logiche evolute basate su LUA, che estende enormemente le potenzialità di IKON SERVER come automation gateway dell'edificio domotico.

Il nuovo modulo permette di realizzare reti logiche complesse, sfruttando una libreria di più di 40 blocchi logici, tra cui:

  • Logiche combinatorie

  • Operatori matematici

  • Operatori di confronto

  • Sequencer di vario tipo

  • Selettori, encoder / decoder, flip/flop, latch

  • Contatori

  • Timers e pianificazioni

 

PROGRAMMI MULTI-TASKING

E' possibile realizzare più di un programma logico in esecuzione simultanea, ognuno dei quali articolato su uno o più task, ovvero reti logiche con oggetti di varie tecnologie anche contemporanee (KNX, MyHOME, Modbus, Elektra, sistemi di sicurezza etc...), realizzate con una grafica simile ai già noti eventi programmabili.

La principale novità è rappresentanta dal fatto che, una volta realizzato un programma logico, esso viene compilato per generare uno script LUA, che viene poi messo in esecuzione continua in background, in modo simile a quanto avviene nei PLC.

 

SIMULAZIONE REAL-TIME E STEP-BY-STEP

E' possibile anche simulare le reti logiche senza inviare effettivamente comandi, monitorando il corretto funzionamento di tutti i vari nodi intermedi, anche in modalità step-by-step.

A differenza delle funzioni logiche già presenti in IKON (che continuano comunque ad essere disponibili), questi programmi logici non operano ad eventi bensì in esecuzione continua, e garantiscono la persistenza delle uscite nello stato desiderato, anche a fronte di eventuali variazioni.

ORDINAMENTO BLOCCHI E TASK

Poiché l'editor grafico produce un listato di codice, è fondamentale poter controllare esattamente l'ordine di esecuzione dei diversi blocchi logici, in quanto esso determina la sequenza di chiamate di funzione nel compilato.

In talune situazioni infatti, soprattuto in presenza di retroazioni (ovvero blocchi logici la cui uscita "torna indietro" a comandarne l'ingresso), un ordinamento non corretto dei blocchi determina l'esecuzione errata della logica.

IKON SERVER ordina automaticamente in modo progressivo i blocchi man mano che vengono trascinati all'interno di un task. E' possibile però forzare un preciso ordinamento per ogni blocco, oppure ricalcolare l'ordinamento in base alla posizione dei bocchi nella rete logica.

I vari task a loro volta, vengono concatenati nel listato in base al loro ordinamento nel programma. E' possibile passare valori tra un task e l'altro attraverso le variabili, il che permette agevolmente di suddividere reti logiche complesse in più videate, senza limitazioni.

 

GESTIONE TRIGGER

Per rendere ancora più flessibile la configurazione delle logiche, IKON SERVER mette a disposizione un importante strumento: i nodi TRIGGER (TRG) in ingresso ed in uscita per i blocchi tecnologici (KNX, Modbus etc...).

Questi nodi propagano un impulso, per un singolo ciclo di esecuzione della logica, quando un oggetto cambia di valore (in uscita ai blocchi) e, per contro, possono essere utilizzati per forzare l'invio di un valore su bus, anche se non c'è stato un cambio di valore (nodo TRG di ingresso di un blocco tecnologico).

Nell'esempio seguente, ad esempio, il risultato della logica AND viene propagato all'uscita solo se variano gli ingressi 2 e 3 (i cui nodi TRG sono messi in OR). Il primo viceversa, non essendo connesso al TRG dell'uscita, provoca il ricalcolo della logica, ma non la trasmissione del suo valore all'uscita:

 

PER SAPERNE DI PIU'

Se sei interessato al MODULO LOGICO AVANZATO di IKON, contattaci per attivarlo sul tuo IKON SERVER, e consulta la documentazione disponibile qui:

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie, tra cui quelli di profilazione (propri e di altri siti) per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
OK